Excursus – Frasi celebri sul ridere

“L’umanità si prende troppo sul serio”. – Oscar Wilde.

“Chi ha il coraggio di ridere è padrone del mondo”. – G. Leopardi.

“Vi sono tre cose reali: Dio, la follia umana e il riso: dato che le prime due oltrepassano la nostra comprensione, dobbiamo fare quello che possiamo con la terza”. – Ramayana, testo sacro indiano.

“È Dio che ci ha dotato della capacità di ridere, e certo non sarà per caso”. – Riflessione.

“Ridere è una cosa seria”.

“A che scopo dobbiamo vivere, se non per essere presi in giro dai nostri vicini e ridere di loro a nostra volta?” –  Jane Austen, Orgoglio e pregiudizio.

“Nessuno che una volta abbia riso veramente di cuore può essere irrimediabilmente cattivo”. – Thomas Carlyle, Sartor Resartus.

“Chi non sa ridere non è una persona seria”. – Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido.

“La risata è il miglior disinfettante del fegato”. – Malcolm de Chazal, Senso plastico.

“La più perduta di tutte le giornate è quella in cui non si è riso”. – Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri.

“Ancora poche generazioni e il riso, riservato agli iniziati, sarà impraticabile quanto l’estasi”. – Emil Cioran, Sillogismi dell’amarezza.

“Ridere: il vero segno della libertà”. – René Clair.

“Il sorriso è alla bellezza, quello che il sale è alle vivande”. – Carlo Dossi, Note azzurre.

“Se avete in animo di conoscere un uomo, allora non dovete far attenzione al modo in cui sta in silenzio, o parla, o piange; nemmeno se è animato da idee elevate. Nulla di tutto ciò! – Guardate piuttosto come ride”. – Fëdor Dostoevskij, Memorie dalla casa dei morti.

“Il riso ha in sé qualcosa di rivoluzionario”. – Aleksandr Herzen.

“Mentre si ride, si pensa che ci sarà sempre tempo per la serietà”. – Franz Kafka, Diari.

“Bisogna ridere prima di essere felici, per paura di morire senza avere riso”. – Jean de La Bruyère, I caratteri.

“Chi ha coraggio di ridere, è padrone del mondo”. – Giacomo Leopardi, Pensieri.

“Tanto l’uomo è gradito e fa fortuna nella conversazione e nella vita, quanto ei sa ridere”. – Giacomo Leopardi, Zibaldone.

“Se tutti lo facessero anche solo una volta al giorno, regalare un sorriso, immagini che incredibile contagio di buon umore si espanderebbe sulla terra?” – Marc Levy, Sette giorni per l’eternità.

“Se sei saggio, ridi”. – Marziale, Epigrammi.

“Bisogna ridere della propria tristezza come ridono gli dèi”. – Ferruccio Masini, Aforismi di Marburgo.

“Quanto più lo spirito diventa gioioso e sicuro, tanto più l’uomo disimpara a ridere forte; per contro gli zampilla continuamente in viso un sorriso intelligente”. – Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano.

“Falsa sia per noi ogni verità che non sia stata accompagnata da una risata”. – Friedrich Nietzsche.

“Non con l’ira, ma col riso s’uccide”. – Friedrich Nietzsche

“Ci vogliono settantadue muscoli per fare il broncio ma solo dodici per sorridere. Provaci, per una volta”.  – Mordecai Richler, Solomon Gursky è stato qui.

“Il giovane che non ha pianto è un selvaggio, e il vecchio che non ride uno stolto”. – George Santayana.

“Il derubato che ride, ruba qualcosa al ladro; e se stesso deruba colui che spende un dolore inutile”. – William Shakespeare, Otello.

“E se per una volta ridessimo sul latte versato?”. – Maria Luisa Spaziani, Aforismi.

“[Il riso è] un gioco di forze vitali [capaci di estinguere la collera e favorire il desiderio di riconciliarsi con la gioia di vivere]”. – Kant.

“Le rughe dovrebbero semplicemente indicare il posto dove erano i sorrisi”. – Mark Twain, Seguendo l’equatore.

“Ridi, e il mondo riderà con te; piangi, e piangerai da solo: poiché questo triste vecchio mondo deve prendere a prestito l’allegria, ché di guai ne ha abbastanza di propri”. – Ella Wheeler Wilcox, Solitudine.

“Toglimi il pane, se vuoi, toglimi l’aria,
ma non togliermi il tuo sorriso . . .
dura è la mia lotta e torno con gli occhi stanchi, a volte,
d’aver visto la terra che non cambia,
ma entrando il tuo sorriso sale al cielo cercandomi
ed apre per me tutte le porte della vita”. – Pablo Neruda.

“Datemi un abito da buffone,
tutto ciò che voglio è una giacca multicolore.
Non c’è altro abito al mondo.
Datemi dunque il mio abito da buffone.
Datemi il permesso di dire ciò che penso . . .
Ed io purgherò da un capo all’altro
l’impuro corpo di questo infetto mondo”. – William Shakespeare.

“Un clown è come l’aspirina, solo lavora due volte più velocemente”. – Groucho Marx.

“Nel riso, l’anima diventa medico del corpo”. – Kant.