Il pieno senso biblico

L’analisi storica, letteraria, esegetica, lo studio minuzioso alla ricerca del senso biblico che va oltre il suo semplice significato, è indispensabile. Yeshùa stesso, gli apostoli e tutti gli agiografi delle Scritture Greche riconoscevano nei testi biblici un contenuto che andava molto di là di quello semplicemente apparante.

   Nella vicenda di Sara, moglie di Abraamo, e di Agar, serva di Sara, Paolo scorge il senso pieno che espone in Gal 4:22-26. Pietro ricorda in At 1:16 che già Yeshùa aveva colto il senso pieno di Sl 41:9 (cfr. Gv 13:18). Ora, qui occorre stare attenti a non inserire nostre opinioni forzando il testo biblico. Il senso pieno di un passo biblico va accolto dalla stessa Scrittura e non inventandocelo. Ad esempio, quando Dio promette a Abraamo che la sua discendenza sarebbe stata “come le stelle del cielo e come la sabbia che è sul lido del mare” (Gn 22:17), sarebbe una forzatura vedervi un riferimento a persone che avrebbero composto un gruppo celeste (stelle) e a persone che avrebbero composto un gruppo terrestre (sabbia). Un esame dell’espressione mostra che era solo un modo concreto per dire che la discendenza sarebbe stata innumerevole. Infatti, in Gn 13:16 il paragone è unicamente con i granelli di povere della terra, in Gn 15:5 è solo con le stelle e Eb 6:14 riassume il tutto nel suo senso vero: “Ti benedirò e ti moltiplicherò grandemente”.

   È la Scrittura stessa che ci permette di cogliere il senso pieno di certi passi che, da sola, nessuna nostra analisi, per quanto accurata e minuziosa, potrebbe farci scoprire. Si pensi alle sofferenze del “servo di Yhvh” descritte da Is 52:13-53:12; queste acquistano il loro vero senso pieno solo riferite alla passione di Yeshùa. Ma ciò non è il risultato di un nostro studio analitico ma è l’applicazione che la Bibbia stessa ne fa in Mt 8:17;9:2,20,32;20:28;26:37,38,65,67;27:14, 28,38,39,41,49,50;28:18;15:31; Mr 9:12;15:27; Lc 2:35;5:31;19:41;22:37,44;23:32; Gv 1:10,29;4:34;6:66;11:35,50; 12:27,38;15:20,25;18:40;19:1,5,7,34; At 3:15;8:32,33;9:15;10:22; Rm 4:25;5:6,18,19;8:34;10:16,20;15:21; 1Cor 5:7; 15:45; 2Cor 5:19,21; Flp 2:7; Col 1:20; 1Tm 2:6; Tit 2:14; Eb 2:9,13,14;4:15;7;7:25,27;9:26,28;13:13;26;10:5; 1Pt 1:19;2:4,21-25;3:18; 1Gv 2:2; Ap 1:7. Tuttavia, queste applicazioni vanno scoperte studiando e analizzando.